Ohshima Sensei

Ohshima Sensei al California Institute of Technology.
Ohshima Sensei al California Institute of Technology.

Il Maestro Tsutomu Ohshima è accreditato come il primo esperto ad insegnare il karatè in America; vi è arrivato nel 1955 e vi ha fondato, nel 1956, la prima associazione di karatè, che diventerà la “Shotokan Karate of America”; nel 1957, il primo Club Universitario di Karatè nella prestigiosa California Institute of Technology e lo stesso anno ha anche dato il via alla prima dimostrazione pubblica di karatè in America, la Nissei Week Festival di Los Angeles , manifestazione che si organizza tutti gli anni ancora oggi.

Tsutomu Ohshima Sensei fu uno dei due ultimi allievi (assieme a Mitsusuke Harada) a ricevere il massimo Grado, 5° Dan, direttamente dal Maestro Funakoshi nel 1957, ed è sempre rimasto fedele alla tradizione, come il fatto che Ohshima Sensei non abbia mai accettato un grado superiore, mantenendo il 5° Dan come massimo grado raggiungibile nelle sue organizzazioni. Come uno dei pochi esperti a questo livello, negli anni 60 il Maestro Ohshima fu anche invitato a soggiornare a Parigi, dove rimase nove mesi quando stabilì le basi di France Shotokan.

Ohshima Sensei è nato nel 1930 nella provincia di Tsing Tao, quando la sua famiglia si trovava in Cina. Suo padre, addetto alle arti marziali, aveva un dojo nella loro casa e Ohshima Sensei iniziò dalla giovanissima età di 3 anni la pratica del Sumo, del Kendo e dello Judo.

La sua famiglia ritorna a Tokyo prima della guerra. Dopo la fine della guerra il giovane Ohshima sente parlare d’una vecchia arte marziale che era approdata dalle isole di Okinawa, chiamata Karatè, e sentendo che all’Università di Waseda, alla quale egli voleva iscriversi, c’era un valido Club, nel 1948 Ohshima inizia i suoi studi d’Economia e di Karatè. “Le cinture nere avevano rispetto di lui nel Kumite già dalla prima settimana” racconterà il Maestro Kamata-Watanabe all’autore di questo documento in una visita a Waseda. Ohshima aveva chiaramente, come diversi nuovi allievi di karatè, esperienza in altre arti marziali, e per questo lo spirito di combattimento era già molto vivo in lui.

Ohshima riesce a portare a termine 4 stages speciali (2 di 7 giorni e 2 di 10 giorni) quando riceve il sesto kyu, e non passa molto tempo prima che sia notato dai suoi seniors per le sue abilità, per la perseveranza e severità nel proprio confronto. Ohshima assisteva ogni sabato agli allenamenti del Maestro Funakoshi a l’università di Waseda; fu nominato nel 1952 capitano del Club di Karatè di Waseda. Lo stesso anno, nella All-Japan Sandan Promotional, il Maestro Ohshima riceve il 3° Dan dal Maestro Funakoshi con i più alti onori. Ohshima Sensei ebbe la fortuna d’avere Seniors di alto livello che furono in ordine di anzianità: Hiroshi Noguchi (1° capitano del club di karate di Waseda), Shigeru Egami, Todao Okuyama, Toshio Kamata-Watanabe e Matsuo Shibuya.

Dopo la sua laurea, ed in attesa del visto per partire in America a continuare i suoi studi, Ohshima Sensei insegna allo Strategic Air Command e lavora in un ufficio legale. Ohshima racconta: “Quando i miei seniors mi hanno chiesto se insegnerò il Karatè in America, io ho risposto: Non lo so. Come posso sapere se gli americani vorranno imparare il karatè da me?”. Ma il desiderio del Maestro Funakoshi di poter mandare esperti di karatè oltremare diventa una realtà proprio con la partenza di Ohshima Sensei, nel 1955.

Subito dopo il suo arrivo a Los Angeles, Ohshima Sensei s’iscrive ai corsi d’inglese nella University of Southern California (USC) e fu subito richiesto da un piccolo gruppo di americani d’origine giapponese d’insegnar loro il Karatè. Un gruppo di interessati si formò, e il 25 marzo 1956 Ohshima Sensei dà il primo corso di karatè che diventarà la prima associazione di karatè in America, Shotokan Karate of America. All’inizio tutti gli allievi erano d’origine giapponese, finché nel 1957 un comandante della L.A.P.D. di 37 anni, di quasi due metri diventa uno dei primi uomini bianchi ad allenarsi. Quest’uomo è il defunto Jordan Roth, autore del libro Black Belt Karate. La prima promozione di Dan fu data nel 1959, nella quale a sei membri fu accordato il 1° Dan, e per questo sono considerati le prime cinture nere di karatè formate in America: Caylor Adkins, George Murakami, Mas Norihiro, Jordan Roth, Roe Suzuki e George Takagashi.

Nel 1960 Ohshima Sensei deve ritornare in Giappone, e su richiesta dei suoi seniors in Giappone visita il Messico, il Brasile (dove incontra Sensei Mitsusuke Harada), la Francia e altri paesi Europei, 16 in totale. In Francia fu invitato da un uomo d’affari e praticante di Judo ma novizio nel karatè, Henry Plee, a dare dei corsi. Sapendo che vi risiedeva anche un esperto giapponese di karatè, che era arrivato in Francia in 1957, accettò. Sensei Ohshima potè incontrare Tetsuji Murakami ma trovò Murakami sfruttato commercialmente e in povere condizione. Il destino fece sì che nel 1968, in un viaggio in Giappone, Ohshima Sensei presentasse il Maestro Egami a Murakami e quest’ultimo, impressionato da Egami ricaricò le sue forze tornando in Francia e, staccandosi dai gruppi che avevano fatto del karatè un business, fonda una scuola Shotokai con l’aiuto di Egami.

Di ritorno in Giappone, Ohshima Sensei trovò conflitti fra i Seniors dei Club di Karate di Waseda e di Keio che volevano rimanere fedeli all’insegnamento del karatè come istituito dal defunto Maestro Funakoshi e la nuova Japan Karate Association, che aveva preso una via d’insegnamento diversa da quella del Maestro. Durante il suo soggiorno in Giappone, ad Ohshima Sensei fu richiesto dal suo Senior Matsuo Shibuya, di portare un gruppo di cinque membri del club di karatè di Waseda a Okinawa, e visitare i Maestri ancora vivi. In questo gruppo si trovava anche il Sig. Sadaharu Honda, che emigrò poi in America e diventò uno dei primi 5° Dan di Ohshima Sensei nel 1976. Questo fu il primo gruppo d’arti marziale che visitò Okinawa prima della guerra. Il gruppo visitò Maestri come Saken Hohan, Chosin Chibana e Seiko Higa, presidente dello Okinawan Goju Ryu e allievo del Maestro Miyagi. Ohshima Sensei visitò anche il Maestro Koki Gusukuma (Shiroma) dello Goju Ryu ad Osaka.

Fu anche nel 1960 che la famiglia di Gichin Funakoshi e il Maestro Egami, presidente della Shotokai, chiedono a Ohshima Sensei di tradurre in inglese il libro “Karate-Do Kyohan” del Maestro Funakoshi. Ohshima Sensei accettò questo compito, e per assicurare la precisione impiega 10 anni nella traduzione in inglese, seguita poi da quella in francese.

Nel frattempo, Ohshima Sensei aveva pure richiesto alla JKA di inviare in America un esperto per supervisare la sua organizzazione fino al suo ritorno; egli stesso sceglie un giovane istruttore, Hidetaka Nishiyama che, pieno d’entusiasmo, promette a Ohshima Sensei di curare l’insegnamento tradizionale iniziato da Ohshima, e di non affiliarsi ad altri gruppi per evitare simili conflitti a quelli visti in Giappone.

In aprile del 1962, Ohshima Sensei fu invitato una seconda volta da Henry Plée e riconobbe un gruppo che aveva già allenato nella sua precedente visita e voleva allenarsi seriamente. Fra questi vi sono i futuri leaders di France Shotokan come Daniel Chemla che ricevette il 5° Dan nel 1976 a Los Angeles e Alain Gabrielli che ricevette il 5° Dan nell’1984 a Parigi. Daniel Chemla scrive: “Quando il Maestro Ohshima arrivò avevamo un livello tecnico orribile …tutto quello che avevamo imparato era sbagliato e bisognava ripartire da zero.”

Quando decise di ritornare in America Ohshima Sensei trovò che Nishiyama ostacolava il suo ritorno e arrivando a Los Angeles nel Natale del 1962, Ohshima Sensei si rende conto che Nishiyama non aveva mantenuto la sua parola. Jim Sagawa, 5° Dan nel 1984, racconta in una intervista del 1987: “Il Signor Nishiyama entrò nel dojo con un’altra persona, sapemmo solo dopo che si trattava di Tsutomu Ohshima. Io ero terzo kyu e dirigevo l’allenamento kihon mentre ci guardavano. Quando eravamo nello spogliatoio, sentimmo un forte alterco tra i due, e dopo di ciò, il Sig. Nishiyama non tornò più”.

Nel settembre del 1963 il Sig. Nishiyama aprì la sua scuola di karate a meno di due chilometri, chiamandola America Ameteur Karate Federation, e una gran parte degli allievi di Ohshima Sensei, specialmente quelli che non l’avevano conosciuto prima della sua partenza, andarono ad allenarsi con Nishiyama. Quando Ohshima Sensei chiese delle spiegazione alla JKA, non ottenne risposta, e questa divenne la causa di rottura fra Ohshima Sensei e la Japan Karate Association.

Questa mancanza di comprensione convince Ohshima Sensei a rimanere in America e a riprendere quello che aveva iniziato 8 anni prima. Ohshima Sensei riceve la richiesta ufficiale dalla California Institute of Technology di diventare membro della facoltà di educazione fisica, e la Southern California Karate Association diventa Shotokan Karate of America nel 1969. Dal suo ritorno in America Ohshima Sensei influenzò il karatè non solo in America ma in diverse nazioni del mondo.

Invitando uno ad uno i suoi seniors, viaggiando frequentemente nel vecchio continente, e portando karateka d’ogni associazione in Giappone per scambi tecnici e culturali, Ohshima Sensei è oggi alla testa di una gruppo di associazioni unito, senza scopo di lucro, che si dedicano all’insegnamento del karatè nella maniera più fedele possibile a quella trasmessa da lui. Il famoso competitore Dan Ivan notò in una intervista in 1975: “Il Maestro Ohshima è un uomo umile ed è la classe d’uomo che qualcuno con 15 anni d’esperienza di allenamento in karatè dovrebbe cercare per potersi allenare. Egli è un istruttore d’istruttori, uno dei pochi uomini che hanno mantenuto i principi di base di quello che è veramente il karatè. E anche se si è addolcito un po’ col tempo è sempre un forte credente nell’allenamento severo”. In questa intervista il Sig. Ivan dice che la ragione per la quale tanta gente non ha mai sentito parlare di lui è semplice: “Egli continua discreto ad insegnare il karatè ad un altro livello”.

Dal suo arrivo in America nel 1955 Sensei Tsutomu Ohshima ha formato migliaia di cinture nere in tutto il mondo, e il suo lascito inizia con le prime cinture nere formate in America nel 1959: Caylor Adkins, George Murakami, Mas Norihiro, Jordan Roth, Roe Suzuki e George Takahashi. Da quell’epoca Ohshima Sensei conta a tutt’oggi 19 Godan (5° Dan, che è il massimo grado raggiungibile nelle sue organizzazioni).

Di seguito un piccolo resoconto di questo lascito attraverso gli anni. Durante il suo soggiorno in Giappone tra il 1960 e il 1961 fra il gruppo che Ohshima Sensei portò ad Okinawa è presente un certo Sadaharu Honda, che emigrerà poi in America e diventerà Godan d’Ohshima Sensei nel 1976 a Los Angeles, mentre un altro laureato di Waseda, reputato come imbattibile in Jyu Kumite, Yasunori Ono, diventerà 5° Dan a Parigi nel 1984. Nel 1961 inizia ad allenarsi nella SKA un altro giovane, Jim Sagawa, che rimarrà fedele a Ohshima dal suo arrivo in America, e che riceverà il 5° Dan nel 1984 a Parigi.

Nel 1962 Ohshima Sensei, in viaggio in Europa, autorizza la fondazione di France Shotokan a Daniel Chemla e Alain Gabrielli che riceveranno il 5° Dan da Ohshima Sensei nel 1976 e nel 1981 rispettivamente. Lo stesso anno un esperto Svizzero in Jiu Jitsu riceve una lettera dell’istruttore di Judo Henry Plée, che lo informa che un esperto Giapponese di karatè poteva venire in Svizzera. Plée scrive: “Solo un contatto con un tale maestro sarebbe già arricchente”; ma data la partenza urgente d’Ohshima Sensei per l’ America a Natale, il Sig. Cherix deve aspettare fino 1966 per conoscerlo.

Per il Sig. Cherix, anche se aveva già 10 anni d’allenamento, e si era allenato anche con Tetsuji Murakami, che portò in Svizzera ogni anno dal 1959 al 1965, l’incontro con Ohshima Sensei fu uno shock assoluto. Patrick Mottet racconta nel suo libro Suisse Shotokan. “Al contatto con Ohshima Bernard Cherix aveva l’impressione d’avere appena scoperto il karatè. Tutto doveva essere visto con una nuova luce. Cherix sentiva che era in presenza d’un essere eccezionale e fece di tutto per portarlo in Svizzera.” E così il Sig. Cherix, invitò il Maestro Ohshima per la prima volta in Svizzera il 22 lulio 1968, e con l’appoggio degli allievi di Ohshima Sensei come Daniel Chemla si creano le basi per Suisse Shotokan. Il Sig. Cherix e futuri istruttori di Suisse Shotokan ricevono l’apoggio per i primi stages speciali anche da Michel Asseraf di France Shotokan, che riceverà il 5° Dan nel 1984 a Parigi.

Al suo ritorno in America nel Natale del 1962 Ohshima Sensei riprende il comando della SCKA e per aiutarsi finanziariamente Ohshima Sensei inizia ad insegnare Giapponese nella scuola Cattolica di Marynoll, dove un giovane adolescente chiede ad Ohshima Sensei d’insegnare ai suoi amici. Dopo diversi rifiuti Ohshima accettò. Questo giovane è il Sig. John Teramoto, traduttore in inglese del libro Karate-Do Kyohan del Maestro Gichin Funakoshi e che ottenne da Ohshima Sensei il grado di 5° Dan nel 1990.

Nel 1965 un altro giovane soglia la porta del dojo di Santa Monica, e quando vede che l’intensità dell’allenamento di 1200 calci si convince che quello era il tipo d’allenamento che lui cercava. Lee Muhl riceverà il 5° Dan nel 1984. Lee Muhl fu chiamato dal famoso autore Steven Seagal per scrivere la coreografia del suo primo film “Above the Law” ma, troppo occupato a quell’epoca, passa l’incarico a Tom Muzila, ex “green Beret del comando americano, 5° Dan d’Ohshima Sensei dal 1990. Tom Muzila parteciperà alle coreografia dei tre primi film di Seagal.

Nel 1966, nel decimo anniversario di Shotokan Karate of America, il famoso attore Chuch Norris partecipa ad uno stage speciale diretto dalla SKA. Il Sig. Norris non riesce a finire lo stage ma una delle sue cinture nere, il Sig. Ken Osborne non solo riesce lo stage ma diventa allievo d’Ohshima Sensei, e riceverà il 5° Dan da Ohshima Sensei a Parigi nel 1984.

Nel 1967 il Maestro Ohshima porta un gruppo di karateka in Giappone, dove assistono a dimostrazioni di Judo dirette dal Maestro Sato, di Aikido dal Maestro Kisshomaru Ueshiba e di Karatè dal Maestro Hironori Otsuka, fondatore della
Wado-kai. Questo fu l’inizio di diversi scambi culturali fra l’occidente e l’oriente.

Nel 1968, Isao Obata, primo capitano del primo club universitario di karatè in Giappone, Keio, visita la SKA. Nello stesso anno anche Hironori Otsuka fa visita a Ohshima Sensei e partecipa a dimostrazioni per la SKA assieme a Fumio Demura, esperto di Shito Ryu, conosciuto come stand di Pat Morita nel film Karate Kid ed attore e coreografo di diversi film, come “Raising Sun” con Sean Connery.

Nel 1969 un gruppo d’allievi d’Ohshima furono selezionati per rappresentare l’America nel primo World Karate Do Champinships a Tokyo. Lo stesso anno Don Depree, che riceverà il 5° dan a Parigi nel 1984, vince il Japan Exposition Championships contro Louis Delgado, e SKA aumenta la sua fama anche a livello competitivo.

Nel 1971 Meir Yahel ufficializza Israel Shotokan. Il Sig. Yahel riceverà il 5° Dan da Ohshima Sensei nel 1996 in concomitanza con le celebrazioni del 25° anno di Israel Shotokan. Un altro membro di Israel Shotokan a ricevere il 5° Dan, nel 1990, è un alto graduato dell’esercito Israeliano, il Sig. Eli Cohen.

Nel 1973 Ohshima Sensei, dopo 10 anni di lavoro, termina la traduzione del libro Karate-Do Kyohan del Maestro Gichin Funakoshi, e nello stesso anno riceve la visita del suo senior e grande amico Shigeru Egami. Durante il soggiorno d’Egami, si tenne in suo onore una delle più grandi dimostrazioni di SKA, nel gran Gymnasium di CalTech, con una dimostrazione pubblica del kata favorito del Maestro Ohshima, Hangetsu.

Nel 1975 Ohshima riceve l’incarico d’organizzare la terza World Karate Championships, a cui parteciparono 35 nazioni e nello stesso anno ricevette a Los Angeles la visita del Senior Tadao Okuyama, noto esperto anche in Kendo.

Nel 1976 si celebrano i 20 anni di SKA, con il primo passaggio di grado per 5° Dan in America, condotto da Ohshima Sensei, onorato dalla visita di Senior Toshio Kamata-Watanabe. L’onore di 5° Dan fu assegnato a Caylor Adkins e Sadaharu Honda di SKA, ed a Daniel Chemla di France Shotokan.

Nel 1977 si ufficializza Suisse Shotokan, con Guy Udriot come Presidente e Ueli Marti come Vicepresidente, Il Sig Udriot è ancora oggi Presidente del consiglio delle cinture nere di Suisse Shotokan e il Sig. Marti è Presidente del Comitato Amministrativo. Entrambi insegnano il karatè; Guy Udriot è responsabile del dojo di Monthey e Saint Maurice mentre Ueli Marti è responsabile del dojo di Winterthur.

Fra il 1978 e il 1980 Ohshima Sensei conduce diversi scambi d’allenamento con il Messico; invitati prima in Messico dal Maestro Nobuyoshi Murata dello Shito-Ryu, e poi con la visita del gruppo messicano a Los Angeles, diretta dal Maestro Kunio Murayama.

Nel 1980 Senior Matsuo Shibuya e 6 membri dell’Università di Waseda visitano SKA per più scambi. Nel frattempo, nel 1979, si pubblica la prima edizione di Karate-Do Kyohan di Gichin Funakoshi in versione francese. Il primo dojo di Spagna Shotokan vede la nascita con una cintura nera, svizzero che si stabilisce a Torremolinos nel 1980.

Nel 1981 il mondo Shotokan soffre la perdita del Maestro Shigeru Egami. Questo anno è significativo anche poiché SKA compie 25 anni e il Club di Karatè di Waseda celebra 50 anni. Per questa occasione Sadaharu Honda assiste questa celebrazione come invitato d’onore d’America e Ohshima Sensei porta una delegazione di karateka francesi in Giappone. Nel 1983, senior Hiroshi Noguchi e sua moglie visitano SKA e lo stage speciale d’estate. Senior Noguchi fu il primo capitano del club di karatè di Waseda e la sua visita è un vero onore per SKA. Lo stesso anno Ohshima Sensei porta 30 membri di SKA in Giappone.

Nel 1984 Ohshima Sensei perde sua moglie Yoko Ohshima, lasciandolo con due figlie, Tomo e Kyo. Questa perdita colpisce profondamente Ohshima, ma malgrado le sofferenze partecipa nello stesso anno alla celebrazione dei 25 anni di France Shotokan. In questa occasione Ohshima Sensei fa una dimostrazione del suo kata favorito, Hangetsu, e promuove a 5° Dan Alain Gabrielli e Michel Asseraf di France Shotokan, Yasunori Ono di Japan Shotokan e Jim Sagawa, Ken Osborne, Lee Muhl e Don Depree di SKA. Invitati d’onore in questa manifestazione Seniors Kamata-Watanabe e Sadaharu Honda.

Nel 1986 si celebrano i 30 anni di SKA e a quest’epoca le organizzazioni Shotokan affiliate a Tsutomu Ohshima includono Canada, Francia, Svizzera, Belgio, Spagna, Curaçao, Israele e Indonesia. Lo stesso anno Ohshima Sensei porta un altro gruppo di SKA e Israele in Giappone.

Nel 1990 un rincontro internazionale ha luogo a Los Angeles, accogliendo invitati da tutto il mondo, per celebrare i 60 anni d’Ohshima Sensei. In questa occasione ha luogo il terzo passaggio di grado per 5° Dan, nel quale ricevono il grado di 5° Dan: Jean Louis Menard di France Shotokan, Norman Welch di Canada Shotokan, Eli Cohen d’Israel Shotokan e John Teramoto, Ron Thom e Tom Muzila di SKA. Invitati d’onore furono Seniors Kamata-Watanabe e Yosunori Ono del Giappone.

Nel 1993 Suisse Shotokan celebra i 25 anni dal primo arrivo del Maestro Ohshima, la SSK riceve a Leukerbad più di 800 invitati da tutto il mondo, incluso Senior Kamata-Watanabe. In questa occasione Ohshima Sensei conduce un passaggio di grado. Il Sig. Yves Ezanno di France Shotokan e il Sig Guy Udriot di Suisse Shotokan ricevono il grado di 5° Dan.

Nel agosto del 1995 anche Israel Shotokan celebra i 25 anni e il Sig. Meir Yahel, fondatore di Israel Shotokan riceve il 5° Dan. In questa occasione Ohshima Sensei riceve una delegazione giapponese composta di grandi esponenti dello stile Goju Ryu e il famoso professore di storia e scrittore Ryozo Fujiwara, che l’autore di questo documento ebbe l’opportunità di conoscere per straordinaria coincidenza a Tokyo. Fujiwara in Giappone ha il grado onorifico di 8° Dan in karatè e ebbe come allievo diversi istruttori d’oggi, come Hirokazu Kanazawa.

La sua fedeltà e dedizione all’insegnamento del karatè come stile di vita è significativamente riconosciuta il 20 Gennaio 1995, quando riceve il “Life Time Achievement Award” dal Los Angeles City Council. Questo è il riconoscimento più onorifico concesso dalla città di Los Angeles. In quella occasione di grande gioia e emozione Ohshima Sensei s’esprime: “Quando sono arrivato in America, 40 anni fa, volevo solo mostrare agli Americani che anche noi eravamo esseri umani che hanno dei sentimenti, malgrado gli errori fatti durante la guerra. Oggi, ricevendo questo riconoscimento sento che mi avete creduto.”

In Agosto 2006, Shotokan Karate of America celebrò 50 anni di storia con la presenza di oltre 1000 membri di tutto il mondo: Canada Shotokan, Curaçao Shotokan, France Shotokan, Germany Shotokan, Belgium Shotokan, Holland Shotokan, Netherlands Antilles Shotokan, Spain Shotokan, Suisse Shotokan, Poland Shotokan, United Kingdom Shotokan, Greece Shotokan, Marocco Shotokan, Israel Shotokan, Gabon Shotokan, Hong Kong Shotokan, Japan Shotokan, Indonesia Shotokan and other international affiliates.

In questo fantastico evento chiamato UNITY 2006, 24 persone riceverono il Grado di Godan da Ohshima Sensei.

Master Tsutomu Ohshima Sensei insegna sempre a Los Angeles, e continua a viaggiare per tutto il mondo per ritrovare i suoi istruttori, con i quali ha un rapporto d’amicizia.

Solo in Luglio 2007 per la celebrazione dei 30 anni di Svizzera Shotokan, 40 anni del dojo di Sion e 80 anni del Maestro Bernard Cherix, Ohshima Sensei onorò l’evento con la sua presenza ed insegando in diverse ocassione e profitando del viaggio in Europa per insegnare in Germania, Francia e Belgio.

Ohshima Sensei è diventato una leggenda dei nostri tempi e la sua “legacy” continua a crescere. In Ticino ha ben 14 cinture nere e 2 dojo (Gordola-Locarno e Brissago) che continuano a praticare ed insegnare il karate tradizionale come trasmesso dal Maestro Tsutomu Ohshima d’oltre 50 anni.

Members of Swiss Shotokan Karate